Assicurazione cane: cos'è e a cosa serve

Se è vero che il cane è il miglior amico dell’uomo, è anche vero che deve essere trattato in quanto tale. Perché il padrone gode di una polizza assicurativa e l’animale no?


Ecco che allora sono state create le assicurazioni anche sui cani, per permettere al piccolo a quattro zampe di essere tutelato nel caso di infortuni, incidenti o operazioni chirurgiche a cui deve sottoporsi.

In che cosa consiste la polizza assicurativa per il cane


Molti si chiedono effettivamente cosa copra questa assicurazione, e perché sia importante farla. Le risposte, più di una naturalmente, dovrebbero essere quasi scontate, se si pensa al motivo per cui si assicurano le persone. Per tutelarle? Prima risposta. Perché ci si tiene a loro? Seconda. In caso di incidente, sia che siano vittime o colpevoli? Terza. Per far sì che la loro responsabilità civile sia meno grave qualora avessero recato danni a terzi? Quarta. E così via. Domandatevi perché esistono le assicurazioni per le persone, e avrete le risposte che cercate.


Non solo: nel caso degli animali, le polizze tutelano anche i padroni, quindi se un cucciolo dovesse attaccarne un altro, o far inciampare anche involontariamente una signora anziana, il padrone è coperto per quanto riguarda le spese di risarcimento, che possono anche essere molto alte nel caso di danno grave o permanente.assicurazione-cane.jpg

Inoltre, se il cane venisse attaccato da un altro animale, o picchiato da persone ignobili e crudeli, che godono nel vedere soffrire i quadrupedi, e dovesse quindi subire un’operazione chirurgica, ecco che parte delle spese (o con alcune polizze l’intera somma da pagare al veterinario) sono coperte dall’assicurazione, per permettere al cane di sottoporsi a delicati interventi che altrimenti il padrone non potrebbe permettersi, dato l’elevato costo.


Quali altri vantaggi offre

È vantaggiosa anche nel caso in cui il veterinario prescriva degli esami specifici, o dei prelievi, in quanto vengono coperti (salvo le visite di routine). In questo modo, tenendo sotto controllo la salute dell’animale, si può anche vedere se, nel caso il padrone voglia portarlo con sé durante un viaggio aereo, gode di ottima salute, cioè se è in grado di affrontare tutte quelle ore di volo, sia che venga tenuto in cabina o che venga lasciato in stiva.


Un altro aspetto molto importante dell’assicurazione è che si occupa di gestire e seguire gli spostamenti dell’animale. Senza polizza, infatti, per legge nessun quadrupede può lasciare il Paese in cui vive, quindi se il padrone non vuol correre il rischio di non poter partire solo perché non ha assicurato il cane, è meglio che sia attivi secondo le tempistiche stabilite e contatti direttamente la compagnia di volo con cui intende partire. 

Il preventivo è gratuito e senza impegno

Riceverai risposta in tempi brevi con dettagli, aggiornamenti ed informazioni sui prezzi delle nostre soluzioni (assicurazione animali) e dei nostri servizi! Il servizio di consulenza gratuita ti aiuta a scegliere la migliore assicurazione. Provalo!

 
Accetto
 
Accetto e scelgo quali informazioni ricevere
Categorie Blog Tags