Educare il cane al guinzaglio

Quando portiamo fuori di casa il cane per una passeggiata all'aria aperta, è necessario dotarsi di un guinzaglio che, per norma di legge, non deve superare il metro e mezzo. Si parla infatti di "guinzaglio corto" e con esso si deve portare con sé anche una museruola, qualora sia necessaria.

Abituare il cane passo dopo passo

Tuttavia, un cane deve essere addestrato progressivamente a muoversi con un guinzaglio. Non possiamo infatti immaginare di portare fuori il nostro cane senza avergli permesso di prendere confidenza con il guinzaglio direttamente in casa.

Ci sono poi alcune caratteristiche del cane che possono influire sui tempi necessari per un completo e corretto addestramento.

L'età e il carattere del cane

Innanzi tutto, i cani giovani (rispetto a quelli d'età più avanzata) possono essere più inclini ad apprendere, non avendo ancora acquisito abitudini radicate. Ci possono essere poi alcune razze che hanno più tendenza a distrarsi e a voler giocare, come cani particolarmente vivaci ed energici e non troppo propensi ad accontentare le richieste del padrone. Essere comunque allegri e vivaci non vuol dire certo essere meno intelligenti!

cane-guinzaglio.jpg

Abituare al guinzaglio in casa

Il primo passo dell'addestramento inizia in casa. Un ottimo stratagemma affinché il cane associ una sensazione positiva al guinzaglio è farglielo indossare la prima volta mentre stia mangiando tranquillamente nella sua ciotola. Il guinzaglio andrà solo agganciato al collare e lasciato cadere molle per terra. In questo modo la prima associazione per il cane sarà tra guinzaglio e cibo.

Le volte successive sarà quindi consigliabile agganciare il collare e lasciare che il cani passeggi per casa con il guinzaglio morbido. Poi, possiamo anche raccoglierlo e dare una piccola ricompensa al nostro amico, magari un biscottino così capirà che quando è al guinzaglio e segue la nostra andatura sarà premiato.

La prima volta all'aria aperta
Questa operazione va ripetuta un po' di volte, prima di passare agli esercizi all'aria aperta. La prima volta che si esce sarà opportuno andare in un parco verde con poca gente, con poche distrazioni, insomma un luogo tranquillo dove il cane possa imparare a conoscere il nostro ritmo, a camminare al nostro fianco.

L'importante è che il padrone sia sempre molto paziente: non serve a nulla rimproverare il cane, bisogna avere costanza e perseveranza dando al cane il tempo di imparare.

Il preventivo è gratuito e senza impegno

Riceverai risposta in tempi brevi con dettagli, aggiornamenti ed informazioni sui prezzi delle nostre soluzioni (assicurazione animali) e dei nostri servizi! Il servizio di consulenza gratuita ti aiuta a scegliere la migliore assicurazione. Provalo!

 
Accetto
 
Accetto e scelgo quali informazioni ricevere
Categorie Blog Tags