Viaggiare in aereo con il vostro gatto

Innanzitutto è bene chiarire che l’aereo è il mezzo di trasporto più difficile per un gatto, viste le leggi molto severe che ogni compagnia di volo ha.


Per questo è necessario informarsi bene prima di prenotare il volo, in quanto potrebbe succedere che il vostro gatto abbia la fortuna di viaggiare in cabina accanto a voi, oppure in stiva, con i bagagli, o, peggio ancora, potrebbe non essere imbarcato!

Per questo dovete scegliere la compagnia che offre più agevolazioni possibili e che permetta al vostro animale il massimo comfort, dopodichè, al momento della prenotazione del volo, segnalate tempestivamente la presenza del gatto, per non rischiare di ricevere brutte sorprese una volta che arrivate al check-in. Perché, purtroppo, a volte succede, specie se i passeggeri non hanno tutta la documentazione sanitaria del gatto necessaria. Se l’animale non è in regola rispetto alle norme vigenti nel paese di destinazione, non può entrarci.

Tenete conto del numero massimo di animali ammessi per ogni volo

Per ogni volo è ammesso un numero limitato di animali da imbarcare, per cui è necessario che chiediate la conferma dell’avvenuta accettazione qualche giorno prima della partenza. Infatti, non importa se il vostro gatto viaggerà con voi in cabina o se verrà lasciato in stiva con altri animali: il numero totale non cambia, e cambia da compagnia a compagnia. Inoltre, diverse compagnie declinano qualsiasi tipo di responsabilità per danni o morte dell’animale: dovete tenere sempre sotto controllo il vostro piccolo amico, per accertarvi che stia bene.

Può poi anche capitare che, sebbene sia stato accettato a bordo, una volta atterrati, non venga ammesso il trasporto del gatto. Non potrete in nessun modo prendervela con la compagnia con cui siete volati, in quanto per legge non c’entra assolutamente nulla.

Condizioni generali delle compagnie aeree

Le vaccinazioni sono fondamentali, e dovete muovervi in tempo affinchè riusciate a preparare tutta la documentazione richiesta. Se incompleta, purtroppo il vostro gatto non potrà partire, e sarete obbligati a lasciarlo a terra.

Inoltre, molte compagnie aeree mettono a disposizione, in diversi aeroporti, alcuni centri di assistenza e ristoro per gli animali durante i vari scali.gatto-trasportino-abituarlo.jpg

Non tutti i gatti vengono accettati: i cuccioli inferiori alle 12 settimane di vita e le gatte gravide non possono viaggiare, quindi non presentate neanche la richiesta, perché vi verrà rifiutata.

Nel caso in cui l’animale venga accettato, ricordatevi che deve stare dentro la gabbia per tutto il tempo del viaggio, e che il contenitore viene considerato come bagaglio a mano del passeggero, che quindi non potrà avere un’altra borsa. Al momento del controllo a raggi X, deve essere portato in braccio dal passeggero, mentre la gabbia viene fatta passare sul normale nastro su cui passano tutti i bagagli.

Il preventivo è gratuito e senza impegno

Riceverai risposta in tempi brevi con dettagli, aggiornamenti ed informazioni sui prezzi delle nostre soluzioni (assicurazione animali) e dei nostri servizi! Il servizio di consulenza gratuita ti aiuta a scegliere la migliore assicurazione. Provalo!

 
Accetto
 
Accetto e scelgo quali informazioni ricevere
Categorie Blog Tags