Bracco Italiano

Braccio Italiano Assicurazione.jpgTradizionale cane da caccia, il Bracco italiano è un esemplare molto apprezzato per le sue doti venatorie,  e diffuso con successo in buona parte d'Europa già dal 14° - 15° secolo, quando il Bracco iniziò ad essere esportato in altri Paese proprio grazie alle sue caratteristiche di particolare merito.

Bracco italiano: aspetto fisico

Il Bracco italiano è un cane particolarmente atletico, di taglia media, con altezza al garrese di 58 - 67 centimetri negli esemplari maschi, e di 55 - 62 centimetri negli esemplari femmine. Il peso ideale oscilla tra i 30 e i 40 kg nei maschi e tra i 25 e i 35 kg nelle femmine.

Il manto è di colorazione bianco - arancio, o roano - marrone. Il tartufo è piuttosto voluminoso, sporgente sulla linea anteriore delle labbra. La pelle è elastica e consistente. Complessivamente, la costituzione è forte, e e dimostra un aspetto vigoroso ma armonico. L'aspetto è asciutto e tonico, slanciato e piuttosto proporzionato.

Bracco italiano: il carattere

Il Bracco italiano è un cane estremamente apprezzato per le proprie doti predatorie: non vi è terreno, zona o conformazione nelle quali il Bracco non possa diramare tutte le proprie specifiche caratteristiche di pregio. Pur non velocissimo, è affidabile e costante, ed è pertanto molto ambito.

Si tratta di una razza estremamente intelligente, che può apprendere istruzioni anche complesse con particolare immediatezza e facilità, e che può legarsi con grandissima dose di affetto al proprio padrone e al nucleo familiare che riconoscerà come proprio. Il Bracco ama altresì la compagnia dei propri cari, e l'aspetto particolarmente dolce non tarderà a catturare la vostra attenzione e la vostra preferenza.

Nonostante tali doti, il Bracco italiano è oggi considerato "secondariamente" rispetto ad altre razze da ferma,  che vengono privilegiate per la loro maggiore velocità: un "errore" che riduce la diffusione del Bracco italiano, il quale - tuttavia - può ben conquistare la fedeltà di un nutrito gruppo di appassionati di tale razza.

Bracco italiano: qualche altra cosa da sapere

Sebbene il Bracco italiano sia apprezzato anche al di fuori dei confini nazionali, tale razza rimane tipicamente italiana, area nella quale è principalmente diffuso (le ultime stime sulla diffusione degli esemplari appartenenti a tale razza sono relative a una popolazione di circa 5.000 soggetti, mentre le iscrizioni annue all'anagrafe ammontano a 600 - 700 unità).

All'estero il Bracco italiano è un cane numericamente di nicchia. Non mancano, tuttavia, le popolazioni di entità significative in alcuni Paesi del centro-nord Europa e, in misura notevolmente più ridotta, negli Stati Uniti e in Sud America.

In Italia esiste una specifica società cinofila, non a fini di lucro, denominata SABI (Società Amatori del Bracco Italiano), che si occupa della diffusione e della corretta divulgazione di questa razza canina. Oltre che in Italia, gli associati della SABI si trovano anche in altri Paesi d'Europa, in Brasile, in Cile, negli Stati Uniti e in Giappone.

Bracco italiano: salute

Il Bracco italiano è un cane che, generalmente, gode di ottima salute, non presentando specifici problemi ereditari o tendenze alla malattia. Garantendogli pertanto delle buone condizioni di vita, la giusta alimentazione e una idonea "dose" di movimento, permetterete al Bracco italiano di poter fruire di una lunga e gioiosa vita!

Cosa comprende la nostra soluzione?

  • Responsabilità civile
  • Rimborso spese veterinarie
  • Tutela legale
ed in più sul nostro sito:

  • Assistenza in caso di sinistro
  • Aggiornamenti normativi

Scoprila nel dettaglio

Perché assicurarsi?

Tu sei responsabile dei danni che il tuo animale provoca ad altre persone o cose.
Perché rischiare?

Il tuo animale subisce un infortunio?
Assicuragli le migliori cure

Hai bisogno di assistenza?

mettiti in contatto con noi

info@
assicurazioneCaneGatto.it


0362 18 27 870